E ALLA FINE ARRIVO’ L’ORA DI DELNERI

giocatore

E così dopo tanti inseguimenti finalmente Udinese e Luigi Delneri si riabbracciano come comunità dalla società attraverso il proprio sito.

Gigi classe 50 da Aquileia siederà sulla panchina friulana lasciata liberata da mister Iachini ritrovando i colori bianconeri vestiti da giocatore nelle stagioni 78/79 e 79/80 con 59 presenze.

36 anni dopo, dopo essere stato vicino alla panchina del Friuli due anni fa prima dell’arrivo di Stramaccioni, arriva finalmente l’occasione per un friulano doc che ha girato quasi tutta l’Italia pallonara con importanti, anche se sfortunate parentesi lusinghiere come Roma e Juventus e straordinari “miracoli” sportivi come il sorprendente Chievo portato per la prima volta in A e poi in Europa e la Sampdoria da Champions.

A Gigi spetterà il compito di risollevare la squadra rifondendo fiducia in un ambiente disilluso, rattristito e avvilito. A lui friulano doc viene chiesto di ridare smalto ai colori bianconeri sbiaditi e allontani, speriamo non definitivamente, da questa terra. La tifoseria sabato nella disastrosa partita contro la Lazio ha dimostrato l’insofferenza nel non vedere in campo giocatori italiani, ora con un condottiere autocnono si spera che questo gap vada assottigliandosi e si ricominci a vedere un progetto che non sembri un continuo arrancare di partita in partita sperando di raggiungere la salvezza.

A Gigi l’auguro di riuscire a far rinnamorare il popolo friulano tristemente alla deriva dai tempi di un certo Guidolin che, ironia della sorte, vede concludersi la sua avventura allo Swansea proprio nella giornata di oggi.

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA