facebook twitter g+ youtube linkedin

RALLY DEL FRIULI E ALPI ORIENTALI HISTORIC: SARA’ UN FINE SETTIMANA CALIENTE A CIVIDALE E NELLE VALLI DEL NATISONE

La gara è valevole per il CIWRC, C.E.Z. Historic, CIRAS, Coppa Rally IV^ Zona

Ritorna nel cividalese e nelle valli del Natisone il Rally del Friuli Venezia Giulia-Alpi Orientali Historic, la manifestazione motoristica che nel fine settimana animerà Cividale, con il parco assistenza ed il riordino nuovamente nella cittadina ducale per quanto riguarda le vetture Moderne, e San Pietro al Natisone che sarà centro nevralgico delle vetture Storiche e delle Regolarità Sport. E sono proprio le vetture della categoria Regolarità Sport la novità di quest’anno, in coda alle Storiche partiranno infatti le vetture iscritte a questa disciplina che prevede il rispetto di medie orarie e tempi specifici per la percorrenza delle prove, anch’esse sono vetture storiche in allestimento da corsa che regalano sempre molto spettacolo pur rispettando il particolare regolamento di gara.

Nelle tre immagini successive alcune vetture impegnate in una competizione di Regolarità Sport nel vicino Veneto:

Le gare riservate alle vetture Moderne e quella delle Storiche si svolgeranno in due giornate distinte (sabato le prime e domenica le storiche) ma saranno comunque accomunate fra di loro in molteplici aspetti, non da ultimo dal tracciato che sarà identico per entrambe le categorie. Un tracciato rinnovato ma raccolto, in ossequio alle recenti normative emanate da Aci Sport, che porterà i concorrenti a percorrere alcune delle più belle strade delle valli del Natisone, già teatro di epiche sfide negli anni d’oro del rally.

La manifestazione, organizzata da Scuderia Friuli ACU, ha raccolto in totale ben 160 iscritti e partirà domani 20 agosto con lo Shakedown (la prova delle vetture su un tratto di strada chiusa al traffico che rispecchia le caratteristiche del rally) in località Cialla di Prepotto, per prendere ufficialmente il via alle ore 20 con la partenza delle Moderne da Cividale che si recheranno poi in parco chiuso fino al mattino successivo. La giornata del sabato sarà dedicata alla gara delle Moderne – che effettueranno le sei prove in programma, 3 da ripetere due volte – mentre le Storiche (e le Regolarità Sport) dopo le verifiche mattutine effettueranno la partenza cerimoniale, sempre da Cividale, per poi iniziare le cosiddette ositlità domenica 22 sullo stesso tracciato delle Moderne.

Tutte le informazioni sul sito del rally al link https://www.rallyalpiorientali.it/

Servizio e foto di repertorio: Dario Furlan